immagini dall'alto di un impianto industriale, capannoni e stabilimenti

una macchina a motore, simile a una trebbiatrice, taglia e raccoglie le canne in un campo nella regione compresa tra Venezia e Trieste

sulla macchina che taglia e raccoglie le canne sue operai con il volto coperto da una rete metallica protettiva

la lama scorre alla base delle canne recidendole, i due operai a bordo del veicolo sistemano le canne tagliate raccogliendole in fasci

trasporto delle canne a bordo di camion con rimorchio, in lontananza, visibile un complesso di edifici di forma squadrata

facciata esterna degli edifici della fabbrica dove avviene la lavorazione della canna da cui ricavare il rayon

il camion carico di canne percorre il cortile interno della fabbrica, facciata esterna a vetrate degli edifici

immagini dall'alto dei camion nei pressi dello stabilimento

gli operai versano fasci di canne recise sul nastro mobile

le canne giungono in una macchina adibita allo smistamento e alla triturazione del materiale, un lungo tubo di metallo

i tubi escono dal primo edificio e corrono esternamente al padiglione della fabbrica

dalla bocca della macchina fuoriescono i frammenti di canna triturati

operai rimestano i materiali in recipienti fumanti

immagini dall'alto, riprese da una cinepresa collocata su un ballatoio sopraelevato, di un operaio che regola la temperatura di una caldaia

un operaio apre a mano una valvola

il materiale, dopo varie ore di trattamento ad alta temperatura, ridotto a una poltiglia, viene riversato nelle vasche

nuvole di vapore fuoriescono dalle vasche all'interno dello stabilimento

operai raffreddano il materiale raccolto nelle vasche servendosi di pompe di acqua fredda

la poltiglia sul fondo delle vasche viene raffreddata con getti di acqua fredda

vasche per il lavaggio della pasta ottenuta dal trattamento della canna

tamburi cilindirici per la raffinazione della pasta di cellulosa, eliche per la raffinazione del materiale

vasche per il trattamento chimico di clorazione e di alcalinizzazione

il materiale esce dalla vasche allo stato semiliquido, è di colore bianco

il materiale trattato viene raccolto in una vasca circolare rivestita da mattonelle di ceramica

fogli di cellulosa sui nastri mobili della macchina detta "continua"

l'acqua sgocciola dai fogli di cellulosa lavorati e viene raccolta dalle vasche sottostanti

il foglio continuo di cellulosa esce da una macchina al termine del processo di essiccazione

i fogli, tagliati in rettangoli da lame, vengono impilati automaticamente

fumo fuoriesce da una ciminiera

operai all'interno di un padiglione inseriscono i fogli di cellulosa tra gli interstizi di una griglia di una pressa d'acciaio

i fogli, trattati con soda caustica, vengono riversati in un recipiente metallico

su uno dei macchinari si legge la sigla della società "SNIA"

operai con le pale raccolgono la segatura ricavata dal trattamento dei cartoni di cellulosa e che fuoriesce da un macchinario

la segatura raccolta viene trasportata con dei carrelli che scorrono su rotaie

gli operai caricano i carrelli carichi di materiale su un elevatore

baratti, contenitori metallici di base prismica, ruotano in senso anti-orario; all'interno il materiale viene trattato con solfuro di carbonio

un tecnico in tuta apre un rubinetto di un serbatoio verticale, nel quale il materiale viene mescolato alla salamoia, e raccoglie un campione da esaminare chimicamente

la sostanza viscosa viene versata in una provetta di vetro

macchinari in movimento, dei tubi di acciaio si muovono dall'alto verso il basso

dettaglio del sottile tubo di lega preziosa dal quale stillano gocce di viscosa

la viscosa viene riversata in vasche di acido coagulante, dalle quali emerge in forma di sostanza filamentosa; i fili sono avvolti attorno a dei cilindri rotanti

un tecnico avvolge a mano il filo di viscosa attorno al cilindro in rotazione

altri dettagli del macchinario in funzione, il tecnico sorveglia lo svolgimento delle ultime fasi della produzione

l'operaio estrae i gomitoli di filo di viscosa e li ripone su un carrello

i gomitoli vengono inseriti sui bracci di acciaio di carrelli mobili

macchinari per la sbiancatura e la pulitura dei gomitoli di viscosa, nuvole di vapore avvolgono le macchine

interno di un padiglione in cui macchine riavvolgono in nuovi gomitoli i fili di viscosa

un'operaia afferra uno dei gomitoli per controllare la qualità del filo di viscosa

gomitoli sui macchinari in funzione, primo piano di uno dei cilindri su cui viene avvolto il filo

operai in un magazzino raccolgono la cellulosa ridotta a fiocchi simili all'ovatta

operai a lavoro davanti alle macchine addette alla trasformazione della cellulosa in fiocchi

all'interno dei padiglioni, enormi recipienti raccolgono la cellulosa trattata

operai in un magazzino in cui i fiocchi di cellulosa vengono imballati

indossatrici su un passerella durante una sfilata di moda che ha luogo in una sala; i vestiti presentati, prevalentemente abiti da sera, sono stati confezionati con tessuti sintetici

passerella finale delle indossatrici